Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Articolo

Forum per i diritti dei bambini di Chernobyl - Desio e Brianza / Progetto  / Completamento cucina per l’Istituto di Vasilievicy

Completamento cucina per l’Istituto di Vasilievicy

L’istituto di Vasilievicy, situato nel sud della Bielorussia vicino al confine ucraino e alla città di Chernobyl, accoglie ragazzi orfani, che presentano tutti una forma più o meno grave di disabilità visiva.

Questo istituto è rimasto ai margini dei circuiti di solidarietà che in questi anni hanno legato organizzazioni umanitarie italiane ed internazionali alla realtà bielorussa.
Anche il nostro avvicinamento è avvenuto casualmente…

Nasce dal racconto di un ragazzo ospitato presso una delle nostre famiglie; tramite lui siamo venuti a conoscenza di un fratello, con problemi di vista, che vive in un altro istituto definito da lui “brutto”.
Durante le visite fatte, abbiamo avuto modo di vedere che l’Istituto, seppur gestito con cura ed affetto dal Direttore e dal personale, è davvero povero di risorse e trascurato (usando un eufemismo) dal punto di vista strutturale.
Quello che più ci ha colpito è stata la povertà della cucina e del reparto mensa in generale.

Povertà, se non addirittura mancanza: mancanza di elettrodomestici adeguati e mancanza di vettovaglie dignitose, sia nella forma sia nella quantità adeguata al numero di ragazzi ospitati.

Abbiamo deciso subito di finanziare l’acquisto di nuove posate, piatti, pentole e la sostituzione di alcune finestre e di una porta di uscita di sicurezza.

Il “grosso” da fare però rimane, ed è ancora molto.

Il costo maggiore della ristrutturazione è dovuto al rifacimento totale delle tubazioni che, ormai vecchie di più di 50 anni, continuano a rompersi. Le indispensabili riparazioni hanno trasformato il pavimento in un “gruviera” rattoppato con assi di legno, al meglio possibile.

Successivamente si dovrà provvedere anche alla sostituzione della pavimentazione ed alla ristrutturazione delle pareti, completando la sistemazione dei locali con l’indispensabile sostituzione di finestre e porte, ormai vecchissime, consumate e logore.

Il preventivo delle spese a nostra disposizione, prodotto da ditta specializzata in loco, equivale a circa 17.000 €.

E’ nostra intenzione riuscire al più presto a dare inizio ai lavori complessivi di ristrutturazione.
Questo è il nostro progetto: cominciare a dare “dignità” ai locali e, tramite i luoghi, alle persone che vi abitano.

A nome delle famiglie dell’Associazione e soprattutto dei ragazzi di Vasilievicy, grazie a tutti per l’aiuto, il supporto ed anche solo per aver speso tempo a leggere queste pagine.
A volte, anche grazie al solo passa parola, si riesce a fare grandi cose.

Periodo: 2018-2019

Fondi da impiegare: circa 17.000 €

Stato progetto: IN CORSO

Contributo di Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo del Nord Est.